Sognando in Galleria by Angelo De Francisco

Sognando in Galleria by Angelo De Francisco

1.000,00 

Spedizione gratuita con trasporto affidato a corriere espresso assicurato.

Soddisfatti o rimborsati poiché il periodo di recesso è di 14 giorni, a partire dal giorno in cui si riceve l’opera.

Pagamento con carta di credito o bonifico bancario.

Garanzia e tracciabilità, tutti gli artisti sulla piattaforma oltre ad essere attentamente selezionati, godono del privilegio di essere pubblicati anche sulla Rivista d’Arte Biancoscuro, di conseguenza il loro lavoro è storicizzato ed il loro operato è autentico ed inimitabile. www.biancoscuro.it


Visibile presso lo studio dell’artista.
Se vuoi puoi anche fare una proposta d’acquisto cliccando il tasto qui sotto e inserendo i dati richiesti.

COD: ADF002 Categorie: , Tag:

Descrizione

Sognando in Galleria by Angelo De Francisco

Opera originale con certificato di autenticità, più foto dell’opera con firma dell’artista.

Tecnica

Stampa lightjet su carta Kodak Endura montata sotto plexiglass

Anno 2009
Dimensione medio
Altezza 66,47 cm
Larghezza 100 cm
 Profondità 3 cm

Cenni sull’opera

L’opera è realizzata in edizione unica di 3′.

 

Cenni sull’artista

  • Visibilità internazionale
  • Opere esposte in collezioni private internazionali
  • Prizewinner

 


BIOGRAFIA

Angelo de Francisco (1951) nasce a Milano nel 1951 dove risiede e lavora. Dopo aver conseguito la Maturità classica ed artistica, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera. Dopo alcuni anni di studio e attraverso una cospicua attività pittorica che risale sin dal 1968, passando attraverso tecniche pittoriche classiche e sperimentali, giunge ad una maturità artistica suggellata da numerosi giudizi critici.
Dal 2000 in poi, la pittura non riesce più ad esprimere la sua ricerca interiore e nasce la fotografia digitale coadiuvata dagli scanner e dalle sovrapposizione d’immagine, dalla infinita possibile di variazione di colore che solo il computer può dare per ogni immagine e situazione.
I “Video” sono una pittura in movimento che racconta il presente quotidiano, il “copia-incolla” di situazioni estrapolate dai TG o altro, seguendo una sceneggiatura interiore, un racconto di rabbia , di denuncia o di speranza , trasfigurati da una tecnica computerizzata che apre le porte a innumerevoli interpretazioni.
La musica infine, grazie alle apparecchiature digitali e ai software di manipolazione, entra nei video a commento o come protagonista di queste immagini e con le immagini si fonde come suono percepito o colorato.